Dichiaro che le opere che espongo e vendo in maniera occasionale e saltuaria sono esclusivamente frutto del mio ingegno ed hanno carattere creativo e ricadono nella categoria appartenente all'articolo 04, comma2, lettera H del D.Lgs. 114/ 31.03 (ex "art.61")






sabato 22 aprile 2017

GEORGICA 2017

Lunedì dell'angelo sono andata con la mia amica Daniela e suo marito Luigi a Georgica 2017 sul Lido Po a Guastalla (RE) una festa mercato di antichi mestieri, animali e piante. E' stata una bellissima giornata primaverile lungo le rive del grande fiume, a dire il vero un po' misero di acqua, dove ho comprato anche un po' di fiori per il balcone e scattato tante foto soprattutto a un bellissimo gufo delle nevi. Come ben sapete adoro i gufi e vederne uno così bello da vicino è stato stupendo.
Inoltre ho visto uno dei mestieri che mi piacerebbe imparare e cioè l'impagliatura di sedie e borse ed è un vero peccato che sia un lavoro che nessuno voglia più imparare.
Ecco una lunga serie di foto che ho scattato
il grande fiume con calle stupendi


pecore e agnellini

dolcissimi asinelli


altre angolazioni del psesaggio











ul gufo delle nevi me ne sono innamorata è un animale magnifico



















giovedì 20 aprile 2017

FINITO IL PRIMO CICLO E CONTROLLO BUONO

Oggi ho finito il primo ciclo di chemioterapia e le ultime sedute non sono state così pesanti come le prime due, probabilmente perché le prime due ero molto nervosa e non accettava ancora la malattia.😵
Adesso è un misto tra voglia di sconfiggere il mio nemico invisibile e rassegnazione ma gli effetti collaterali sono diminuiti molto e sono tutto sommato abbastanza gestibili. Certo la stanchezza si fa un pochino sentire così come un pochino di bruciore allo stomaco e la fame scatenata dal cortisone ma almeno non sono bloccata a letto.
Oggi ho fatto anche il primo controllo dopo l'inizio della terapia ed è andato bene quindi sono fiduciosa di sconfiggere la malattia con i soli quattro cicli senza dover ricorrere agli autotrapianti come dieci anni fa. Se sarà davvero così nella mia vita dovranno esserci parecchi cambiamenti perché questa sarà la seconda volta che avrò la possibilità di farlo e non posso ladciarmela scappare. Sicuramente dovrò fare un lungo lavoro su me stessa per non ricadere in errori commessi in passato e dovrò imparare a non lasciarmi condizionare troppo da persone che poi non ci pensano due volte a ferirmi pur di raggiungere i loro obbiettivi...
Sì stasera sono contenta una prima battaglia sono riuscita a vincerla e ora devo solo continuare a lottare per vincere la guerra non dolo contro il mio nemico invisibile ma anche per ricominciare a vivere con maggiore serenità e allontanando definitivamente chi mi fa stare male.

sabato 15 aprile 2017

BUONA PASQUA

E anche Pasqua è arrivata!!!🐣🐰
Tantissimi auguri a tutti per una Pasqua piena di serenità, amicizia e perchè no anche di golosità assieme alle persone alle quali vogliamo più bene.💟💗💖
E mi raccomando attenzione alle indigestioni di cioccolata e di pastiera...😜

BUNNY HEART

Eccomi qui!!!! Finalmente ho ripreso ago e filo e ho finito anche Bunny Heart🐰💙❤💙, il coniglietto cuoricioso che voglio regalare alla mia amica Daniela per Pasqua. Non credevo di riuscire a finirlo in tempo e invece in due pomeriggi sono riuscita a crearlo con mia grande soddisfazione.😊
Ha qualche difettuccio 😕ma nelle creazioni eseguite completamente a mano purtroppo non mancano, sono ancora una neofita nel cucito creativo e la mia macchina da cucire non vuole saperne di cucire un minimo di spessore, quindi ciò che realizzo lo cucio tutto a mano.
Spero tanto che questo coniglietto assieme a qualche ovetto di cioccolata possa essere un piccolo grande ringraziamento per l'amicizia che Dany mi dona ormai da tanti anni.👭💖💞💗

giovedì 13 aprile 2017

ALTRE DUE SEDUTE DI TERAPIA

Ieri e oggi giornate di terapia. Come sono lunghe 3 ore circa... per fortuna stavolta sembra andare meglio e alcuni effetti collaterali sono molto diminuiti con mia grande sorpresa. Gli infermieri del CORE sono sempre molto carini e simpatici e adesso c'è pure la tv nelle stanze così il tempo passa più in fretta. Sarà lunga questa battaglia magazine a tutti i miei amici sto provando a reagire per combatterla...

PULCINO PIO PIO

E per distrarmi un pochino da questo periodaccio ho cucito un pensierino per un'amica per augurare Buona Pasqua. Sono molto indietro rispetto alla mia tabella di marcia, avrei altre tre quattro persone alle quali vorrei fare un presente e probabilmente lo farò nei prossimi giorni anche se con un pochino di ritardo.
Intanto vi mostro questo buffo pulcino che ho trovato in un gruppo si Facebook e ho chiamato Pio Pio al quale aggiungerò degli ovetti di cioccolata
che ve ne pare? A me piace molto e spero piacerà anche alla mia amica

sabato 8 aprile 2017

LE PRIME DUE SEDUTE DI TERAPIA

Mercoledì e giovedì mi sono sottoposta alle prime due sedute di terapia ed è stato piuttosto devastante, probabilmente perché ero convinta di sopportarle come 10 anni fa e perché fatte molto contro voglia. In realtà ogni seduta dura circa 3 ore invece di 45 minuti, già mentre somministrano i farmaci inizio a sentirmi debole, tremolante e la pressione tende ad abbassarsi quindi poi mi sento insicura in ogni cosa che provo a fare. Quello però che è peggio è che sto avendo molte difficoltà ad accettare il fatto che molte cose non riesco più a farle, che il mio corpo sta risentendo molto del mio nemico invisibile con un forte dimagrimento e che nonostante si noti molto che ho problemi di salute intorno a me ci sia insofferenza, il preconcetto che comunque non è poi una cosa così seria e che non ci sono solo i miei problemi e anzi io ne creo proprio per non essere più in grado di fare tutto quello che facevo fino a poco tempo fa. Io non sono abituata a fare la "vittima", ho sempre cercato di essere indipendente in tante cose per non scocciare chi ha un lavoro per evitare di fargli prendere permessi, ho sempre cercato di gestire da sola situazioni molto più grandi me da sola anche se le responsabilità andavano condivise, forse non sono xapace di chiedere aiuto nei momenti più difficili commettendo poi anche tanti errori gravi ma credo che certe persone dovrebbero intuire le difficoltà che certe situazioni comportano a livello psicofisico. Ci sono giorni nei quali se non ci fossero i miei amici che mi stanno vicini con un messaggio, una telefonata, non so come reagirei...
Ho deciso visto tutte queste difficoltà di provare a chiedere aiuto a chi può trovare un modo idoneo per farmi reagire, per trovare immediatamente la forza di reazione che ho avuto 10 anni fa, un obbiettivo che mi permetta di affrontare con più grinta e allo stesso tempo calma questa lunga battaglia. Non mi vergogno nell'ammettere che ho persino pensato di non combatterla questa battaglia e lasciare decidere al destino ma poi qualcuno a me molto vicino mi ha praticamente imposto di affrontarla sia per il mio bene che per il suo. Eh sì perché c'è una persona che ha bisogno di me come io di lei anche se negli ultimi tempi il nostro rapporto non è dei migliori....
Non è bello vivere facendo il conto alla rovescia per vedere quanti giorni mancano alla fine del tunnel, un tunnel in fondo al quale non riesco ancora a intravedere la luce di un vero cambiamento in positivo di tutte le situazioni che devo affrontare contemporaneamente.

sabato 1 aprile 2017

SI INIZIA LA NUOVA BATTAGLIA

Ieri ho fatto il controllo in ematologia, dopo essermi sottoposta una quindicina di giorni fa al prelievo del midollo, e purtroppo le notizie non sono buone.😭 Mercoledì prossimo inizierò la mia nuova battaglia contro il mieloma multiplo, il mio nemico invisibile come lo chiamo io, e sarà piuttosto lunga. La dottoressa che mi segue ormai da 10 anni mi ha inserito in un protocollo che per ora prevede 4 cicli di cure di 4 settimane ciascuno😮, quindi fino a luglio più o meno, e poi si valuterà se rifare gli autotrapianti. Questa notizia, anche se me la aspettavo, mi ha un po' sconvolta perchè capita nel momento più sbagliato... non avendo nessun tipo di collaborazione da parte di due dei miei fratelli nella gestione di mio padre che purtroppo ha la demenza senile che peggiora di giorno in giorno non so come riuscirò ad affontare la situazione. I miei fratelli in vari modi anche non verbali hanno assunto nei miei confronti un atteggiamento che riesce a farmi sentire in colpa per la ricomparsa della malattia perchè non sapendo come reagirò alle terapie non è detto che possa occuparmi completamente del loro padre come sto praticamente facendo adesso. Anzi si sono praticamente tirati indietro anche nel seguirlo almeno i fine settimana visto che sta arrivando la bella stagione e vogliono essere liberi di fare ciò che vogliono.
Se 10 anni fa ho affrontato tutto con un pizzico di incoscienza, di coraggio in più, di voglia di vincere contro il nemico invisibile, stavolta non sono sicura di farcela 😢perchè il morale è molto basso e ho la consapevolezza e la certezza che su di loro non potrò mai contare e questo mi distrugge quasi più della malattia... Sono amareggiata, impaurita, delusa e angosciata perchè oltre all'aiuto che di certo mia mamma (che non sta bene e non si è ancora ripresa completamente dall'intervento per la rimozione della stenosi alla carotide) mi darà non so su chi davvero posso contare nella mia stessa famiglia. Certo ho gli amici e sono importantissimi per me e spero che mi aiuteranno a vincere questa nuova battaglia....😩

giovedì 23 marzo 2017

W.I.P COLORI A OLIO

Pochi giorni fa stranamente ho fatto un sogno riguardante la pittura:ero in un prato bellissimo con una mia cara amica e la nostra insegnante di pittura (peccato che non possa più seguore i suoi bellissimi corsi) e io ero alle prese con un piccolo quadro con un faro. Ed era lo stesso che avevo in mente di fare da tanto tempo ma non avevo ancora iniziato per varie problematiche. Ieri mi sono ricapitate in mano l'immagine e la tela e non ho resistito, mi sono ritagliata un pochino di tempo e ho iniziato il mio dipinto.
Ho steso la prima mano del cielo e del mare e presto continuerò il farò.  Adoro i fari, per me rappresentano il simbolo della sicurezza e questo quadro se verrà bene è probabile che diventi un regalo...

lunedì 20 marzo 2017

Tantissimi auguri a me🍰🍰💞💖🎂🎂🎂🎉🎉🎍🎍🎍

Happy birthday To me!!!!

oggi festeggio 45 candeline nonostante stia passando un lunghissimo periodo difficile. Non ho fatto grandi cose, anzi la solita routine se si esclude un breve giro in centro con la mia mamma per comprarmi i rispettivi regali però sono stata stranamente serena e sommersa da tantissimi auguri da parte di amici reali e virtuali in tutti i modi e questo è stato il regalo più bello.... stranamente ho dato il valore che ritenevo giusto agli auguri di coloro che credono che queste sei lettere dette oggi bastino a cancellare strisce tipi di atteggiamenti tenuti durante gli altri 364 giorni l'anno. Fino all'anno scorso ci ricade ogni volta ma stavolta con una freddezza che non credevo di possedere li ho liquidati e dalle loro reazioni non se lo aspettavano. Chissà che questo compleanno non sia anche l'inizio di una vera svolta della mia vita con la chiusura anche dei rapporti con chi fino ad oggi ha sempre pensato e pensa che io sia solo una marionetta a sua disposizione senza rispetto e dignità, senza libertà e diritti.
E allora ancora una volta grazie a tutti i miei amici e Buon compleanno a me!!!!!

domenica 19 marzo 2017

Buon Onomastico mamma

Oggi è l'onomastico della mia mamma Giuseppina, la persona alla quale non farò mai l'ingiustizia di non farle più gli auguri come ha fatti qualcuno solo perché nel diventare anziana inizia ad avere qualche piccolo grande disturbo. Tra me e lei ci sono spesso altimetrica bassi ma non dimentico mai che ci ha praticamente allevati da sola e con pesanti interferenze da parte della nonna paterna. Ci sono stati tantissimi momenti nei quali lei ha dovuto svolgere il ruolo di madre e padre insieme perché lui non c'era mai e quando rincasava era sempre stanco e nervoso per passare del tempo con noi
Lo so bene che oggi è pure la festa del papà ma io sono anni che cerco di non festeggiarlo,  il rapporto tra me e lui non è mai stato facile e soprattutto da parte sua certe discriminazioni e certi torti non sono mai mancate e continuano nonostante tutto...
meglio che vada a riposare perché  Stasera sono stanchissima
BUONA NOTTE MAMMA T.V.T.NLB.💖💝💗💜💛💚

venerdì 17 marzo 2017

B.O.M. UN PO ' DOLOROSO

E anche questo è stato fatto!!! Ieri mi sono sottoposta al B.O.M. cioè  al prelievo per la biopsia del midollo. Erano già 5 anni che non lo facevo più e non mi ricordavo quasi la procedura, ma non è stato poi così doloroso come temevo anche se non è certamente una passeggiata tanto che anche oggi mi fa ancora un pochino male. Adesso non mi resta che aspettare il 31 marzo per avere l'esito. La dottoressa e l'infermiera sono state bravissime e mi hanno fatto persino i complimenti perchè non mi sono mossa e lamentata nonostante i giorni precedenti abbia avuto la febbre a 40 per una laringotracheite tonsillite. Del resto se ti agiti è peggio perchè senti più dolore e impieghi più tempo, io mentre mi hanno spruzzato l'anestesia sulla schiena ho iniziato a pensare a una passeggiata al tramonto in riva al mare e mi ha aiutato a rilassarmi il più possibile. La battaglia è iniziata ma più che  contro la malattia stessa sarà contro certe persone che non la ritengono così grave e non vogliono sentirsi in secondo piano... A queste persone importa solo che mi occupi quotidianamente di mio padre e non gli stravolge i suoi progetti.

sabato 11 marzo 2017

Una nuova battaglia per vivere

Questo nuovo anno si sta rivelando davvero molto difficile sotto ogni punto di vista e sta piano piano trasformando in realtà tutti i miei peggiori incubi. L'ultimo controllo in ematologia non è andato come speravo e adesso si parla concretamente di una recidiva del mieloma multiplo. Giovedì avrò il prelievo del midollo e altri prelievi poi il 31 saprò se devo iniziare subito le terapie. Confesso che ho passato qualche giorno decisa a non sottopormi più a nessuna cura? sono stanca del contesto che mi circonda e dell'indifferenza di certe persone che invece di starmi vicine mi fanno sentire in colpa per il ritorno della malattia perché complica di sicuro la situazione già particolare in casa. Ieri solo la mia ematologia è riuscita a trovare le parole giuste per farmi cambiare idea anche se la delusione e l'amarezza dentro restano...
Non nego che ho paura di lottare nella speranza che poi la mia vita sia un po ' più serena e tranquilla e di restare delusa ancora una volta. È già successo 10 anni fa e da allora le cose sono andate sempre peggiorando... E poi ho paura di combattere con tutto ciò che comporya e stare male per rischiare di perdere... Una consapevolezza già ce l'ho: questa battaglia la dovrò affrontare praticamente da sola e con l'appoggio dei pochi veri amici che per fortuna sono sempre presenti.

martedì 7 marzo 2017

Mondo gatto e torna la voglia di creare

Qualche giorno fa sono andata in edicola per acquistare una rivista di cucito uscita da poco che mi incuriosita ma sfogliando ho notato che i progetti proposti non mi interessavano molto e mentre ho riposto il giornale mi è caduto l'occhio su un'altra rivista intitolata Mondo Gatto. Io adoro i cani ma mi piacciono anche i gatti e così le ho dato un'occhiata e ho trovato tante simpatiche idee. L'ho acquistata e leggendolo mi è tornata un po ' la voglia di creare qualcosina ed era da Natale che non prendevo più in mano cartamodelli e ago e filo. Eccola qui così se a qualcuno interessa e vuole creare simpatici micino può sbizzarrirsi
Adesso sto riportando i cartamodelli sulla carta da forno e poi inizierò a fare qualche micino da regalare alla mia vicina quando traslocheremo (devo ancora vendere casa quindi passerà sicuramente del tempo) e da aggiungere ai miei lavoretti nella mia bacheca.

sabato 4 marzo 2017

Controllo ok

Ieri la mia mamma ha fatto il controllo postoperatorio ed è andato bene. Le hanno anche tolto i 10 punti metallici e ora dovrà solo riposare ancora per qualche tempo. Vedere togliere i punti mi ha impressionato un pochino e ammiro le infermiere che lo fanno per più volte al giorno.
Adesso sono più tranquilla e il prossimo controllo sarà tra 4 mesi.

venerdì 24 febbraio 2017

Tornati a casa

Ieri finalmente la mia mamma è tornata a casa e sta molto meglio rispetto ai giorni precedenti. Ora dovrà rispettare una buona convalescenza per quanto possibile in casa mia... La complicazione che si è presentata durante l'intervento si è risolta completamente per fortuna, il problema è che qualcuno ancora una volta non vuole capire (o fa finta di non capire) il rischio che abbiamo corso e ha già ricominciato a darle nuove preoccupazioni e dispiaceri per il suo comportamento. Davvero non riesco ad accettare e capire che gusto provino le persone a mancare di rispetto e a offendere chi ha sacrificato per loro tutta la vita.
Adesso a me preme solo che lei si ristabilisce completamente e poi cercherò un modo per limitare il male che sta subendo come me per colpa di chi invece dovrebbe esserle solo riconoscente.

giovedì 23 febbraio 2017

Lenti miglioramenti

Ieri ci sono stati piccoli miglioramenti☺ della mamma anche se mi preoccupano un pochino i forti sbalzi di pressione, prima era troppo alta e ieri troppo bassa😯. Sono soddisfatta del suo recupero generale considerando le complicazioni che ha avuto durante l'intervento. Quello che mi spiace 😢è che qualcuno a noi vicino non abbia ancora una volta capito il rischio corso di perderla e continui a creare tensioni assurde delle quali lei non ha certamente bisogno. Purtroppo non so come fermare ancora questa persona 😠ma prima o poi ci riuscirò e forse tutto il male che sta facendo non solo a noi gli si torcerà contro...
Adesso quello che mi preme è che la mamma faccia la convalescenza nel modo giusto e torni presto in forma poi tutto il resto si sistemerà con il tempo anche se questo periodaccio sta diventando un pochino troppo lungo😧😡

mercoledì 22 febbraio 2017

Vendo masionette a Reggio Emilia

vendo zona buco del signore via settembrini maisonette del 2005 con mansarda abitabile al 2 e 3 ultimo piano con ascensore in palazzina di 6 unità composta da salone con angolo cottura camera matrimoniale camera singola bagno grande 2 balconi in mansarda camera matrimoniale con altezza minima cm 150 tetto in legno bagno con doccia piccolo salottino con attacchi x cucina doppia entrata garage singolo cantina e posto auto privato in cortile con cancello automatico riscaldamento autonomo con teleriscaldamento aria condizionata sala stenditoio e sala deposito bici chiusa grande parco comunale dietro al cortile prezzo in contatto privato tramite questa mail lorena.gilioli@libero.it
Comune Reggio nell'Emilia (RE)
Superficie 120 mq

Miglioramenti


Ieri è stata una giornata piena di emozioni. Quando sono tornata in ospedale dalla mia mamma le avevano tolto il drenaggio ma non stava benissimo poi durante la mattinata c'è stato un notevole miglioramento e le hanno staccato altri apparecchi poi l'hanno trasferita nuovamente in reparto. Ieri pomeriggio l'hanno aiutata a sedersi sul letto e ieri sera ha cenato seduta a tavola. Più di così non potevo sperare e adesso inizio a tranquillizzarmi un po' anche se resta il problema della pressione piuttosto alta e di una mano un pochino tremolante quando la usa.
Oggi dovrebbero provare ad alzarla e farle fare qualche passo anche se lei è molto debole.
Purtroppo in ospedale cercano sempre di accelerare i tempi di recupero dei pazienti che non sono tutti uguali anche per mancanza di personale e di posti letto...
Speriamo che continui a riprendersi al meglio e torni presto a casa con me....

martedì 21 febbraio 2017

Intervento con complicazioni

Ieri è stata una giornata molto impegnativa. La mamma ha avuto una complicanza durante l'intervento ed è stata ricoverata in terapia intensiva. Vederla tutta intubata è piena di monitor mi ha molto impressionata. Per fortuna verso sera smaltendo l'anestesia è un pochino migliorata. Adesso per sapere se ci saranno danni permanenti non resta che aspettare i prossimi giorni. Speravo che almeno in questo caso sarebbe andato tutto bene e invece.... in più devo sempre subire pressioni da chi dovrebbe starci più vicino è invece crea sempre occasioni di incontro nsione. Arrivare a dire che mi sono inventata che la mamma è in terapia intensiva è davvero troppo. Se teme che sia un modo per tenerlo lontano da lei ha sbagliato tutto è che in certi reparti vogliono la presenza di un solo parente e se stasera sarà ancora in terapia intensiva ho già chiesto all'infermiera di farci entrare in due. Sì perché voglio essere sicura che questa persona non le crei agitazione e se ci proverà lo farò allontanare dal personale. Ma possibile che in un momento come questo che abbiamo rischiato di perdere la mamma mi debba preoccupare anche delle angherie psicologiche di questa persona!?! La cattiveria e la saccenza di certe persone non ha proprio limiti...
Voglio essere ottimista e sperare che oggi o domani trasferiscono la mamma di nuovo in reparto è che si riprenda del tutto quanto prima....

domenica 19 febbraio 2017

Domani giornata importante

Domani sarà una giornata lunga e difficile la mia mamma sarà operata alla carotide. Sono molto preoccupata perché è un'intervento un po' rischioso anche se considerato di routine. Oggi sono rimasta con lei tutto il giorno e abbiamo fatto a gara a chi nascondeva meglio la propria ansia parlando di tante cose compresi spettegolezzi ma adesso che sono a casa la paura che qualcosa vada storto sta salendo alle stelle. So che devo essere ottimista, che i medici sono bravi ma la mamma ha sempre strane reazioni alle anestesia ed è fragile come non mai in questo periodo. Sono sincera adesso come adesso non so proprio come reagirei se le succedesse qualcosa di brutto.
Oggi pomeriggio mi ha telefonato la mia amica Daniela e mi ha ridato un pochino di carica per affrontare i prossimi giorni...se non ci fosse dovrei inventariazione per me è molto meglio di una sorella...
Ih stasera pure Spank mi ha riempito di coccole come non faceva da tempo e mi ha fatto bene
adesso finisco la cucina e poi a nanna per essere in forma domani...

sabato 18 febbraio 2017

Nuove settimane difficili

Ieri ho finito la supplenza😟 e mi è dispiaciuto non poter accettare il prolungamento di un'altra settimana ma lunedì la mia mamma subirà un interventi alle carotidi e ha bisogno di me. Mi sono trovata benissimo con le mie colleghe e i bambini, ho imparato tanto e spero nel mio piccolo di aver trasmesso qualcosa pure io oltre alle semplici nozioni scolastiche. ☺Adesso inizieranno delle settimane difficili perché oltre all'operazione della mamma ci saranno gli esiti dei miei esami per controllare se il mio nemico invisibile sta tornando all'attacco😮 e so di poter contare solo sugli amici😘 che già adesso mi sono molto vicini. Purtroppo non sempre avere una famiglia numerosa equivale a avere collaborazione, sostegno e affetto anzi...tante volte si creano situazioni che ti logorante quotidianamente e ti fanno soffrire e arrabbiare senza che tu possa cambiare  le cose.😡😦😢
Se riuscirò a superare anche questo periodo credo che inizierò a rivedere un bagliore di luce in fondo a questo tunnel che sembra non voler finire mai.
Sono davvero stanca di soffrire per colpa di persone che non si capisce cosa vogliano ottenete con la loro cattiveria, con il loro perenne criticare tutto ciò che si fa in buona fede e per aiutare chi con il passare del tempo ha iniziato ad avere bisogno di aiuto. Va bene essere contrari a una decisione che non ho di certo preso da sola ma con chi ha il potere e il compito di farlo per assistere al meglio chi è in grave difficoltà ma non è giusto accanirsi in kodo così subdolo e violento contro chi la pensa diversamente. Se fossi circondata non dico più affeto ( quello so che non lo avranno mai nei miei confronti) ma almeno da un pochino di tranquillità tutto sarebbe più facile.😦
Sapere che due persone che dovrebbero volermi bene sono arrivate a dire che vorrebbero vedermi morta, che stanno complottando in tutti i modi contro di me e mi stanno facendo subire tante troppe loro angherie convinte che io non possa difendermi perché per ora ho ricevuto il consiglio di non reagire e di avere pazienza, mi sta piano piano distruggendo più della malattia.😵😭 Vivere con la paura che qualsiasi cosa si dica e si faccia venga usata contro di te non si sa per quale poi fine reale è un vero incubo.
Il giorno in cui si creerà la possibilità di voltare pagina e non è poi così lontanissimo per queste due persone devo trovare il modo di allontanare definitivamente sia da me che dalla mamma visto che ci fanno soffrire entrambe e troveranno sempre qualcosa per ferirmi e farci stare male.
Adesso l'unica cosa che mi preme è che l'operazione della mamma riesca bene e si riprenda presto poi penserò al mieloma multiplo e a fermare una volta per tutte la violenza perfida perché non è fisica di queste due persone che credono di essere onnipotenti

martedì 14 febbraio 2017

Tristezza e amarezza

Tristezza e amarezza 😢ormai sono sempre con me. A volte mi chiedo perché tre delle persone che mi dovrebbero volere più bene in realtà mi fanno soffrire così tanto. Una è malata e quello che dice va considerato parzialmente ma le altre due proprio non riesco a capire perché è cosa pretendo di più da me. Sono davvero stanca delle loro continue critiche, dei loro sotterfugi a mio discapito che poi si vengono comunque a sapere, delle loro angherie che poi vanno a ferire anche altre persone che hanno sacrificato la vita per loro. Sono arrivata al punto di avere persino paura😨 di respirare dove ci sono loro, paura di fare qualsiasi cosa perché  loro possono trovare il modo di usarla per ferirmi.  È come se mi stessero uccidendo lentamente giorno dopo giorno non con le botte ma nell'anima 😭il problema è che nessuna istituzione sembra poterli fermare. Non ci sono solo le botte che fanno male ma anche tante parole e tanti atteggiamenti che poi è difficile produrre come prova...
Queste due persone mi fanno davvero paura nella loro coalizione contro di me proprio adesso che tra la malattia di mio padre che lentamente peggiora e non può che peggiorare,  l'operazione per togliere una stenosi alla carotide della mia mamma e la concreta possibilità della recidiva del mio nemico invisibile avrei bisogno di essere più tranquilla e rassicurato.  Se solo trovassi chi potesse fermare queste due persone allontanandole per sempre da me e dalla mamma forse non mi sentirei così sola e demoralizzata.
Meno male che in questi giorni sto lavorando con dei bimbi fantastici che riescono sempre a farmi ridere pur facendo lezione.

domenica 12 febbraio 2017

Prolungamento della supplenza

Evviva!!!! 😊
Mi hanno prolungato la supplenza per una settimana con le stesse classi!!! Sono strafelice perché con le mie colleghe e i bimbi soprattutto si é creato un bellissimo rapporto e in classe lavoriamo molto molto bene.😊 La signora mamma maestra, come mi ha chiamato il primo giorno un bimbo, è felice perché almeno sul lavoro ha qualche soddisfazione in questo lunghissimo periodo nero per tutto il resto. Mi sono già preparata tutto il materiale per la settimana di arte, geografia e scienze così anche la maestra che sostituisco potrà vedere ciò che abbiamo ripassato e continuato e potrà procedere con gli altri argomenti del programma.🎒💻

mercoledì 8 febbraio 2017

Nuova supplenza

Sono strafelice!!!!😊 Mi hanno chiamata per una nuova supplenza di 4 giorni in due prime elementari. Adoro lavorare con i bimbi e specialmente quelli di prima sono buffissimi perché coccolone,  curiosi e giocherelloni.👫👬👭 Insegno geografia e scienze, ieri è oggi ci siamo dedicati al su, giù, destra e sinistra con le frecce vagabonde ⬆➡⬇⬅ che girano per il foglio a formare strani percorsi e domani e venerdì giocheremo con la faccia.👨👧😊😡
Ieri un bimbo mi ha fatto morire dal ridere:😁 si è avvicinato alla cattedra e mi fa Signora mamma maestra posso distribuire io la merenda?  troppo forte!!!😊😀
Riorganizzare all'ultimo momento non è mai semplice però lavorare con i bimbi mi ricarica davvero le batterie e anche ricevere i complimenti delle colleghe per il lavoro svolto mi rende orgogliosa.😌😏

domenica 5 febbraio 2017

Sono davvero giù


Sono sempre più triste!!!
Tutto sembra accanirsi contro di me dalle piccole alle grandi cose e ormai sto smettendo di cercare la forza per affrontare tutto sperando che quanto prima si risolvano molti problemi.
Le continue liti e incomprensioni con due dei miei fratelli sulla gestione di mio padre nella sua malattia stanno raggiungendo livelli davvero indiscrivibili e quasi inaccetabili, mi stanno logorando quasi più della mia malattia e sembra che nessuna istituzione preposta possa fermarli perchè si sa in questo paese si parla tanto di prevenzione ma in realtà non si fa assolutamnete nulla per chi si trova ad affrontare situazioni particolari. In tanti sembrano non volersi convincere che non esiste solo la violenza fisica ma ci sono violenze invisibili che rovinano l'anima e quindi più complicate da dimostrare.
Tra una settimana probabilmente la mia mamma dovrà sottoporsi a un intervento alla carotide, tutti cercano di tranquilizzarci che ormai è un intervento di routine ma io non sono così sicura che andrà tutto bene perchè anche lei è molto provata sia dallo svenimento che ha avuto in dicembre sia dalla situazione familiare. Ai miei fratelli sembra non interessare nulla di lei, delle sue fragilità e questo mi riempe di rabbia. Nello stesso periodo in cui lei sarà in ospedale io avrò i nuovi controlli per la mia malattia e saranno fondamentali per capire se e a quali tipi di terapie dovrò sottopormi. Essendo cambiato il protocollo non so cosa mi aspetterà ma, a parte mia mamma, in casa sembrano completamente indifferenti e questo mi porta a chiedermi per chi e cosa dovrei lottare. Sì certo per me stessa, per mia mamma che conta sempre più su di me, ma vivere come sto vivendo non è ciò che voglio. Non voglio più arrivare ad avere paura di incontrare i miei fratelli, non voglio più sopportare le loro cattiverie, le loro critiche ingiustificate, le loro calunnie e non voglio più vedere piangere i miei genitori e piangere io stessa a causa loro. Almeno si capisse cosa vogliono ottenere con la sofferenza che provocano sia a mia mamma sia a me... Loro non vorrebbero inserire mio padre in una struttura ma la sua malattia diventa sempre più ingestibile e loro stessi nei loro turni del fine settimana dimostrano di non essere in grado di assisterlo nel migliore dei modi e si lamnetano per stare con lui un fine settimana al mese quando io lo seguo tutta settimana al suo ritorno dal centro diurno. Io sono certa che anche quando mio padre entrerà in struttura, perchè è solo questione di tempo, loro troveranno altri motivi per rendermi insopportabile la vita. Io credo di sapere il motivo di tanta cattiveria ma se fosse davvero quello, sarebbero persone così meschine alle quali augurare davvero di soffrire ogni giorno della loro vita enon è nel mio essere farlo. Loro sono stati aiutati ogni volta che ne hanno avuto bisogno ma a tutto c'è un limite specie quando i genitori diventano anziani e non si è figli di milionari...
Oggi poi mi ha lasciato a piedi pure la lavastoviglie e quindi per un bel po' di tempo dovrò lavare tutti i piatti a mano perchè credo che il danno sia piuttosto grosso e i costi di quelle nuove troppo elevati in questo momento.
Meno male che ho degli amici meravigliosi che cercano di sostenermi moralmente e non solo in tutti i modi aiutandomi a tenere duro nonostante tutto. So che se cedessi li deluderei e non è certo ciò che voglio ma non so quanto resisterò...mi sto facendo aiutare da persone specializzate, ci vorrà tempo per superare certi problemi e certe sofferenze ma io sono davvero stanca....
Qualcuno dice che non dovrei scrivere in questo mio angolino queste cose, possono influire anche nella ricerca del lavoro, mi fanno passare per persona debole e invece io mi ritengo una persona coraggiosa, non sempre sicura delle proprie capacità anche se poi trova sempre la forza di reagire, e sopratutto sincera. In fondo non faccio male a nessuno, racconto solo i miei pochi momenti alti e tanti bassi per potermi confrontare con altri blogger e amici e se a qualcuno crea fastidio può benissimo evitare di leggere queste pagine.