Dichiaro che le opere che espongo e vendo in maniera occasionale e saltuaria sono esclusivamente frutto del mio ingegno ed hanno carattere creativo e ricadono nella categoria appartenente all'articolo 04, comma2, lettera H del D.Lgs. 114/ 31.03 (ex "art.61")






martedì 5 marzo 2019

RIEPILOGO CREAZIONI NATALIZIE

La primavera sta arrivando, le giornate si sono allungate ma io sono rimasta ancora un po' al piacere di creare i regali natalizi. Non so se li ho già postati e quindi eccomi qui a riepilogare un po' le idee
Questi sono i pupazzini di neve che ho creato per il personale dell'ematologia, semplici ma carini che hanno avuto successo

Poi ho preparato queste bamboline e questi babbi Natale per il mercatino parrocchiale


Per la mia amica Franca che adora i cuori ho confezionato questo fuoriporta

E per la mia cara amica Daniela ecco una renna cuoriciosa


E adesso non mi resta che riprendere in mano piano piano ago e filo per nuove idee che mi girondolano in testa


lunedì 25 febbraio 2019

FINALMENTE A CASA

Oggi sono finalmente tornata a casa dall'ospedale.😃 Non sono ancora in piena forma ma sto meglio, anche se speravo in una ripresa più veloce. 😟Adesso mi aspetta un po' di convalescenza e dovrò stare molto attenta con l'alimentazione che dovrà essere molto leggera ma calorica.
In questo periodo di degenza ho avuto modo di pensare e una cosa che devo imparare assolutamente è prendermela meno per tutti i problemi che coinvolgono la mia famiglia e rilassarmi riprendendo i miei hobbies che ho abbandonato per apatia e nervosismo.

lunedì 11 febbraio 2019

E ANCHE IL PICC È STATO MESSO

E anche il picc è stato messo anche se sono molto perplessa.😒 Non ho sentito dolore e fastidio, gli infermieri che lo hanno inserito sono stati molto bravi e gentili, ma quando gli ho chiesto se anche il picc può infettarsi come il port sono stati sinceri e nonhanno negato che il rischio c'è. 🙁😧 Inoltre il picc è un pochino più complicato da gestire perchè va disinfettato 😷almeno una volta alla settimana ed è molto visibile. Chissà se riuscirò a imparare a gestirlo o dovrò chiamare qualcuno che sa come fare.
In realtà adesso è indispensabile per le flebo che devo fare ma sto pensando di sospendere le altre terapie contro il mieloma e lasciare che sia il destino a decidere perchè sono molto stanca di andare avanti e indietro dall'ospedale.🤔 Certo so che non facendo la terapia il mieloma  può tornare a farsi aggressivo e pericoloso ☠ma sono stanchissima di stare male comunque per gli effetti collaterali dei farmaci. Voglio vivere solo un po' più tranquilla... sto iniziando a ritirarmi dalla battaglia con il mio nemico invisibile come chiamo io la mia malattia.😥

domenica 10 febbraio 2019

SONO ANCORA IN OSPEDALE CHE BARBA!!!

Sono ancora ricoverata in ospedale!!! Che barba!!! Inizio a stare un pochino meglio, ma gli imprevisti non mancano mai.
Venerdì mi hanno dovuto togliere d'urgenza il port a catc messo a novembre perchè era infettato da un germe 😷e il post del piccolo intervento è stato piuttosto doloroso.😨😟😭 Adesso dovranno mettermi un altro catetere venoso che si chiama pic, credo domani, anche perchè ho le vene fragilissime e per il tipo di terapie che devo fare non vanno assolutamente bene. Spero che non sia doloroso...😟😞
Intanto ho ricominciato a mangiare qualcosina tra thé e yogurt e presto dovrei passare al puré. Mi sembra di essere una bimba da tornare a svezzare..😢😧. Spero davvero di aver imboccato  la strada della ripresa, anche perchè fuori mi aspettano importanti commissioni che scadono a marzo e che posso fate solo io.

sabato 2 febbraio 2019

SONO IN OSPEDALE 😞

Buona sera!
Tra i buoni propositi del 2019 c'era quello di trascurare meno il mio blog e invece sono già 20 giorni che non scrivoun post. In realtà c'è stata una complicazione con l'ultima terapia che ho fatto e sono stata poco bene da due settimane a questa parte.😢 Adesso sono ricoverata in ospedale per accertamenti😭😢😟, stamattina ho fatto la gastroscopia e mi hanno accennato che c'è un peggioramento di un problema precedente. 😭😱 Spero che trovato il disturbo trovata la cura e di tornare a casa presto, anche perchè ho tante commissioni da fare e qualche idea creativa da realizzare piano piano. Meno male che ancora una volta i miei amici mi sono vicinissimi e stanno facendo di tutto per non farmi crollare moralmente. Senza di loro non so cosa farei e si meritano un bacione grossissimo.😘❤
Adesso è ora di spegnere la luce anche se devono arrivare le ultime medicine, al prossimo post👋

sabato 12 gennaio 2019

PREOCCUPAZIONE

Ieri sera sentendo il tg locale hanno fatto un servizio sul licenziamento di un commesso di un supermercato perchè malato di tumore e bisognoso di cure e di permessi per poterle fare. Questa notizia mi ha preoccupato molto😱 perchè io sto cercando un lavoro un po' più stabile delle supplenze ma avendo le terapie per il mieloma multiplo in ospedale a settimane alterne è molto complicato. 😟Non posso di certo tenere nascosta la mia patologia ai colloqui di lavoro sia per onestà che per motivi organizzattivi ma spesso noto che esistono ancora pregiudizi, come che il tumore sia infettivo, e discriminazioni da parte di molte persone. Nelle prossime settimane proverò a ripresentare il curriculum ad agenzie interinali senza però nutrire molte speranze di trovare un lavoro che mi permetta di arrivare più tranquilla a fine mese.

lunedì 31 dicembre 2018

BUON ANNO

Buon Anno!!!🙂 
Finalmente il 2018 sta finendo!!!Per me è stato un anno molto molto difficile e in certi momenti ho creduto di non farcela a superarlo. Dopo la lite a gennaio con la mamma tante cose sono cambiate e adesso che ci siamo riavvicinate e vogliamo tornare a vivere insieme c'è chi si oppone per propri interessi e fa di tutto per impedircelo. Tornare a vivere nella sua città con me è il desiderio più grande espresso da mia mamma, che nella sua vita non ha mai chiesto nulla per se stessa, e non riuscire a realizzarlo almeno per adesso mi spezza il cuore. 😭
Il nuovo anno ormai alle porte si preannuncia difficile, complicato e sicuramente pieno di nuove discussioni con i miei fratelli e un po' mi spaventa anche perchè non so fino a che punto potrò contare sull'aiuto delle istituzioni sia per riportare a casa mia mamma sia per trovare un posto di lavoro serio e un'abitazione adatta ad entrambe.😟
Stasera sarò da sola ad aspettare il nuovo anno, non so nemmeno se aspetterò la mezzanotte, di certo il mio primo pensiero andrà a mia mamma e poi a tutti quegli amici che mi stanno vicino. So già che a partire dal 2 gennaio dovrò trovare la forza, il coraggio e la fiducia in me stessa per lottare e esaudire il desiderio della mia mamma quanto prima.

sabato 22 dicembre 2018

IL MIO ANGOLINO NATALIZIO

Finalmente ho riavuto lo scatolone con il presepe dei miei nonni materni al quale tengo in modo particolare. Avevo deciso di non addobbare nulla in casa perchè questo è un Natale pieno di malinconia e nostalgia, con la mamma lontana e tanti problemi che incombono, ma poi ha prevalso il mio spirito natalizio. Certo nello scatolone manca tanta roba che ha trattenuto uno dei miei fratelli tra cui tre alberelli già addobbati con anche le luci, gli impianti con i giochi di luci e altri addobbi, ma io per quest'anno mi sono accontentata e ho creato il mio angolino natalizio ugualmente e mi riorganizzerò per il prossimo anno in base a come sarà la situazione.
Domani partirò per andare a Inzago (Mi) dalla mamma per qualche giorno, soprattutto quello di Natale che è anche il suo compleanno, e spero che mio fratello che mi ospita non crei discussioni e ci sia un pizzico di tranquillità.
Intanto auguro a tutti BUON NATALE perchè non so se riuscirò a scrivere un altro post nei prossimi giorni.

mercoledì 12 dicembre 2018

UN NUOVO PRESEPE

Il Natale anche quest'anno è un pochino strano, ma nonostante tutto voglio mantenere la mia passione per questo periodo particolare. Sistemando un contenitore di materiale creativo ho trovato le statuine della Sacra Famiglia completa e, parlando con la mia amica Daniela, mi è venuta l'idea di creare la capanna con degli abbassalingua. Ecco il risultato finale


Il povero San Giuseppe è rimasto allo scoperto ma tanto ormai la neve per Natale non arriva più.
Alla prossima creazione.....

CONTROLLO IN EMATOLOGIA

L'ultimo controllo in ematologia mi ha preoccupata un pochino perchè alcuni parametri sono risultati bassi e ho dovuto rinviare il nuovo ciclo di terapie.😢
Questo spiega la stanchezza che spesso accuso ma faccio finta di non sentire, anche se mi provoca molta tristezza e malinconia.😞 Meno male che la settimana scorsa ho avuto una bellissima supplenza con bimbi molto bravi e simpatici e ottime colleghe.😄
Quando sono in mezzo ai bambini mi sembra di rinascere 🙂nonostante sia una supplente alla quale non piace perdere tempo. Si deve lavorare per imparare cose nuove anche divertendosi e scherzando. La prossima settimana avrò un nuovo controllo e spero, anche in vista del Natale, che sia più rassicurante e migliore.

sabato 24 novembre 2018

FESTA DEL PATRONO

Oggi nella mia città si festeggia la festa del patrono S. Prospero e si dà il via al periodo natalizio. Sono andata in centro a fare un giro anche in cerca degli ultimi piccoli pensieri per poi pensare ai regali veri e propri che saranno pochi, mi è venuta un pochino di tristezza perché di solito ci andavo con la mia mamma. Sono andata in basilica a dire una preghiera e vedere il busto del patrono perché nell'antica tradizione si ritiene che se è lucido l'inverno sarà mite se opaco rigido.
Quest'anno ha la tiara e una parte del busto lucida quindi dovrebbe essere un inverno mite.
Dopo ho girato nelle tre piazze principali del centro e ho trovato alcuni pensierini per ultimare i regalini per gli amici. Poi mi è venuto in mente che oggi nel battistero hanno inaugurato la mostra dei presepi provenienti dal medio oriente, soprattutto da Betlemme e dalla Siria creati con materiali di quelle zone ed eccone alcuni. Le foto non sono granché perché la sala era piuttosto buia



Insomma anche oggi ho passato un pomeriggio in atmosfera natalizia e diverso dal solito chiusa in casa ma sempre con un pizzico di malinconia e nostalgia per tutte queste cose che facevo con la mia mamma. Chissà se prima o poi mi rassegne all'idea di non poterle più fare insieme...

venerdì 23 novembre 2018

IL VILLAGGIO DI NATALE MONDO VERDE GARDEN

Oggi pomeriggio mi sono immersa nell'atmosfera natalizia grazie ai miei amici Daniela e Luigi, con la loro amica Cristina. Il villaggio di Natale del mondo verde garden di Taneto di Gattatico ( Re ) ogni anno diventa più bello e anche se sei malinconico e nostalgico come me in questo periodo riesce sempre a farti riassaporare la bellezza del Natale e ti fa tornare bambino per qualche ora.
Sono stata fortunata perché ho trovato anche dei pensieri per ultimare alcuni regali.
Vi posto alcune foto delle ambientazioni che hanno allestito









Adesso che ho un pochino più di spirito natalizio devo aspettare che certe persone si decidano a restituirmi lo scatolone degli addobbi finito a casa sua durante il trasloco per poter fare qualche piccolo addobbo nel mio monolocale nonostante non verrà nessuno e al 99% passerò Natale da sola .

giovedì 15 novembre 2018

I PUPAZZI DI NEVE PER GLI ANGELI DELL'EMATOLOGIA

Evvai!!!!😃 Nonostante i vari imprevisti sono riuscita a finire tutti i pupazzi di neve che voglio regalare al personale del day surgery dell'ematologia, che per me é diventato quasi una seconda famiglia.😍
Lo spirito natalizio quest'anno è un pochino traballante, questo sarà probabilmente il primo Natale che passerò da sola e lontano dalla mamma😞 ma voglio comunque tenere acceso un lumicino di speranza che qualcosa di positivo possa succedere e che mi porterà un pochino di serenità.
Ecco alcuni dei pupazzi e devo dire che sono abbastanza soddisfatta perché sono tutti cuciti a mano, la macchina da cucire è ancora a Inzago da mio fratello, e le loro espressioni mi sono venute abbastanza buffe.😊
Ho deciso che non li incarterò uno ad uno ma li metterò in una grande borsa regalo con Babbo Natale così ognuno potrà scegliere quello che più gli piacerà.
Adesso sono alle prese con altri pensieri per alcune amiche che in questo lungo periodo difficile mi sono sempre state vicine a loro modo. Vedremo cosa combinerò e se soprattutto finirò in tempo.AA presto con altri post...

mercoledì 7 novembre 2018

HO PAURA ADESSO

Adesso ho preso paura!!!😨 La scorsa settimana, giusto per la festa del 1 novembre, non sono stata bene e al sabato sono dovuta andare in pronto soccorso. Stavo male ed ero da sola, sono riuscita a chiamare a malapena l'ambulanza e aprire la porta poi ho passato una notte in osservazione, a causa del mio stomaco monello. 😕Uno dei medici dell'OBI mi ha detto che tra la mia malattia e queste crisi di gastrite frequenti non potrei più vivere da sola perchè può essere pericoloso. In effetti io ho preso molta paura, anche perché sono settimane che mi sento molto debole con sudorazione a freddo e sensazioni di cadere. Dentro di me ho paura che ci sia un peggioramento della mia malattia che nessuno vuole dirmi e che il mio organismo, che fino ad ora ha reagito bene a tutte le terapie, stia cedendo un pochino. 😢Non metto in dubbio che ci sia anche una componente di ansia e paura oltre che di solitudine. Ho provato a parlarne con due dei miei fratelli ma non ho trovato un vero appoggio perché uno non ha effettivamente il posto e vuole fare la sua vita tranquilla con la sua famiglia e l'altro non mi ha ancora dato una risposta perché non si fida della mia parola e vuole dei certificati che testimoniano che non posso stare da sola. Ho già preso appuntamento coi vari medici, qualcuno dice che in realtà posso stare da sola e gli altri li vedró la prossima settimana. Fare un certificato medico di questo tipo è importante e non tutti vogliono assumersene la responsabilità.😯 Cosa credono che la prospettiva di trasferirmi a Inzago (Mi) mi piaccia? 😣No di certo anche se là vive mia madre. Non so davvero cosa fare? Provare e rischiare  e continuare a vivere da sola o trasferirmi da mio fratello se mi accetterà sapendo che non sarà una convivenza facile visto che pure lui e sua moglie hanno problemi di salute? 😟😭

sabato 27 ottobre 2018

RIPRESA LENTA

Eccomi di nuovo qui!!! La mia ripresa post operatoria è più lenta del previsto e mi hanno dato altri 10 giorni di convalescenza perché non si è ancora riassorbimento del tutto l'edema interno e non sono riusciti ad utilizzare il port come previsto. Questa cosa un pochino mi preoccupa perché non vorrei che dovessero poi farmi altri interventi se non andrà a posto da solo.😨 E per fortuna che doveva essere un intervento da poco...
Intanto cerco di non pensarci e piano piano continuare i miei lavoretti di Natale anche se quest'anno sarà probabilmente il peggiore della mia vita perché lo passerò da sola. Infatti non so nemmeno se addobbare casa sia perché ho poco spazio (30 mq) sia per non farmi prendere ancora di più dalla nostalgia e dalla solitudine.😢
Meno male che martedì avrò una supplenza dalle 11:30 alle 16:30 così non penserò a quanto mi manca la mia mamma è a quanto soffro perché non riesco a trovare una soluzione rapida per tornare insieme e se sia davvero la scelta più giusta.