Dichiaro che le opere che espongo e vendo in maniera occasionale e saltuaria sono esclusivamente frutto del mio ingegno ed hanno carattere creativo e ricadono nella categoria appartenente all'articolo 04, comma2, lettera H del D.Lgs. 114/ 31.03 (ex "art.61")






martedì 25 aprile 2017

FESTA DELLA LIBERAZIONE

Oggi si festeggia la festa della liberazione ma credo che in realtà questa ricorrenza debba essere lo spunto per tornare a lottare in modo pacifico per difendere alcuni diritti che la politica di tutte le parti e di tutti i colori vuole togliere al cittadino pur di mantenere i propri privilegi. Ci sono molte cose che non vanno nel nostro paese ma il cittadino si è chiuso a riccio, si lamenta ma non reagisce e più come hanno fatto i nostri nonni per riavere la libertà di uscire senza avere paura di essere aggrediti, di mantenere nelle scuole e non solo le nostre tradizioni religiose e culturali per non disturbare altre culture che sono ospiti nel nostro paese, difendere il lavoro non solo dei giovani ma anche degli adulti e le pensioni di chi al lavoro ha dedicato la vita.
Sì dobbiamo festeggiare la festa della liberazione consapevoli che la lotta però non è finita anzi deve ricominciare in modo pacifico ma deciso se vogliamo che l'Italia torni a essere un paese per i propri cittadini contro una politica fatta di troppi privilegi e indifferenza ai bisogni del paese.

BUON ANNIVERSARIO BENIAMINO E SILVIA

Oggi è l'anniversario di matrimonio di uno dei miei fratelli e ci tengo a ricordarlo perché anche se tra noi i rapporti a volte non sono idilliaca cerchiamo sempre di trovare una soluzione e poi mia cognata è sempre molto carina. Soprattutto voglio festeggiarlo perché mi hanno regalato due splendidi nipoti che adoro e che so che mi vogliono bene.
Auguro a mio fratello e a sua moglie di vivere altri 100 anni del loro amore con il quale hanno già affrontato tanti problemi e che li riempi solo di felicità

sabato 22 aprile 2017

GEORGICA 2017

Lunedì dell'angelo sono andata con la mia amica Daniela e suo marito Luigi a Georgica 2017 sul Lido Po a Guastalla (RE) una festa mercato di antichi mestieri, animali e piante. E' stata una bellissima giornata primaverile lungo le rive del grande fiume, a dire il vero un po' misero di acqua, dove ho comprato anche un po' di fiori per il balcone e scattato tante foto soprattutto a un bellissimo gufo delle nevi. Come ben sapete adoro i gufi e vederne uno così bello da vicino è stato stupendo.
Inoltre ho visto uno dei mestieri che mi piacerebbe imparare e cioè l'impagliatura di sedie e borse ed è un vero peccato che sia un lavoro che nessuno voglia più imparare.
Ecco una lunga serie di foto che ho scattato
il grande fiume con calle stupendi


pecore e agnellini

dolcissimi asinelli


altre angolazioni del psesaggio











ul gufo delle nevi me ne sono innamorata è un animale magnifico



















giovedì 20 aprile 2017

FINITO IL PRIMO CICLO E CONTROLLO BUONO

Oggi ho finito il primo ciclo di chemioterapia e le ultime sedute non sono state così pesanti come le prime due, probabilmente perché le prime due ero molto nervosa e non accettava ancora la malattia.😵
Adesso è un misto tra voglia di sconfiggere il mio nemico invisibile e rassegnazione ma gli effetti collaterali sono diminuiti molto e sono tutto sommato abbastanza gestibili. Certo la stanchezza si fa un pochino sentire così come un pochino di bruciore allo stomaco e la fame scatenata dal cortisone ma almeno non sono bloccata a letto.
Oggi ho fatto anche il primo controllo dopo l'inizio della terapia ed è andato bene quindi sono fiduciosa di sconfiggere la malattia con i soli quattro cicli senza dover ricorrere agli autotrapianti come dieci anni fa. Se sarà davvero così nella mia vita dovranno esserci parecchi cambiamenti perché questa sarà la seconda volta che avrò la possibilità di farlo e non posso ladciarmela scappare. Sicuramente dovrò fare un lungo lavoro su me stessa per non ricadere in errori commessi in passato e dovrò imparare a non lasciarmi condizionare troppo da persone che poi non ci pensano due volte a ferirmi pur di raggiungere i loro obbiettivi...
Sì stasera sono contenta una prima battaglia sono riuscita a vincerla e ora devo solo continuare a lottare per vincere la guerra non dolo contro il mio nemico invisibile ma anche per ricominciare a vivere con maggiore serenità e allontanando definitivamente chi mi fa stare male.

sabato 15 aprile 2017

BUONA PASQUA

E anche Pasqua è arrivata!!!🐣🐰
Tantissimi auguri a tutti per una Pasqua piena di serenità, amicizia e perchè no anche di golosità assieme alle persone alle quali vogliamo più bene.💟💗💖
E mi raccomando attenzione alle indigestioni di cioccolata e di pastiera...😜

BUNNY HEART

Eccomi qui!!!! Finalmente ho ripreso ago e filo e ho finito anche Bunny Heart🐰💙❤💙, il coniglietto cuoricioso che voglio regalare alla mia amica Daniela per Pasqua. Non credevo di riuscire a finirlo in tempo e invece in due pomeriggi sono riuscita a crearlo con mia grande soddisfazione.😊
Ha qualche difettuccio 😕ma nelle creazioni eseguite completamente a mano purtroppo non mancano, sono ancora una neofita nel cucito creativo e la mia macchina da cucire non vuole saperne di cucire un minimo di spessore, quindi ciò che realizzo lo cucio tutto a mano.
Spero tanto che questo coniglietto assieme a qualche ovetto di cioccolata possa essere un piccolo grande ringraziamento per l'amicizia che Dany mi dona ormai da tanti anni.👭💖💞💗

giovedì 13 aprile 2017

ALTRE DUE SEDUTE DI TERAPIA

Ieri e oggi giornate di terapia. Come sono lunghe 3 ore circa... per fortuna stavolta sembra andare meglio e alcuni effetti collaterali sono molto diminuiti con mia grande sorpresa. Gli infermieri del CORE sono sempre molto carini e simpatici e adesso c'è pure la tv nelle stanze così il tempo passa più in fretta. Sarà lunga questa battaglia magazine a tutti i miei amici sto provando a reagire per combatterla...

PULCINO PIO PIO

E per distrarmi un pochino da questo periodaccio ho cucito un pensierino per un'amica per augurare Buona Pasqua. Sono molto indietro rispetto alla mia tabella di marcia, avrei altre tre quattro persone alle quali vorrei fare un presente e probabilmente lo farò nei prossimi giorni anche se con un pochino di ritardo.
Intanto vi mostro questo buffo pulcino che ho trovato in un gruppo si Facebook e ho chiamato Pio Pio al quale aggiungerò degli ovetti di cioccolata
che ve ne pare? A me piace molto e spero piacerà anche alla mia amica

sabato 8 aprile 2017

LE PRIME DUE SEDUTE DI TERAPIA

Mercoledì e giovedì mi sono sottoposta alle prime due sedute di terapia ed è stato piuttosto devastante, probabilmente perché ero convinta di sopportarle come 10 anni fa e perché fatte molto contro voglia. In realtà ogni seduta dura circa 3 ore invece di 45 minuti, già mentre somministrano i farmaci inizio a sentirmi debole, tremolante e la pressione tende ad abbassarsi quindi poi mi sento insicura in ogni cosa che provo a fare. Quello però che è peggio è che sto avendo molte difficoltà ad accettare il fatto che molte cose non riesco più a farle, che il mio corpo sta risentendo molto del mio nemico invisibile con un forte dimagrimento e che nonostante si noti molto che ho problemi di salute intorno a me ci sia insofferenza, il preconcetto che comunque non è poi una cosa così seria e che non ci sono solo i miei problemi e anzi io ne creo proprio per non essere più in grado di fare tutto quello che facevo fino a poco tempo fa. Io non sono abituata a fare la "vittima", ho sempre cercato di essere indipendente in tante cose per non scocciare chi ha un lavoro per evitare di fargli prendere permessi, ho sempre cercato di gestire da sola situazioni molto più grandi me da sola anche se le responsabilità andavano condivise, forse non sono xapace di chiedere aiuto nei momenti più difficili commettendo poi anche tanti errori gravi ma credo che certe persone dovrebbero intuire le difficoltà che certe situazioni comportano a livello psicofisico. Ci sono giorni nei quali se non ci fossero i miei amici che mi stanno vicini con un messaggio, una telefonata, non so come reagirei...
Ho deciso visto tutte queste difficoltà di provare a chiedere aiuto a chi può trovare un modo idoneo per farmi reagire, per trovare immediatamente la forza di reazione che ho avuto 10 anni fa, un obbiettivo che mi permetta di affrontare con più grinta e allo stesso tempo calma questa lunga battaglia. Non mi vergogno nell'ammettere che ho persino pensato di non combatterla questa battaglia e lasciare decidere al destino ma poi qualcuno a me molto vicino mi ha praticamente imposto di affrontarla sia per il mio bene che per il suo. Eh sì perché c'è una persona che ha bisogno di me come io di lei anche se negli ultimi tempi il nostro rapporto non è dei migliori....
Non è bello vivere facendo il conto alla rovescia per vedere quanti giorni mancano alla fine del tunnel, un tunnel in fondo al quale non riesco ancora a intravedere la luce di un vero cambiamento in positivo di tutte le situazioni che devo affrontare contemporaneamente.

sabato 1 aprile 2017

SI INIZIA LA NUOVA BATTAGLIA

Ieri ho fatto il controllo in ematologia, dopo essermi sottoposta una quindicina di giorni fa al prelievo del midollo, e purtroppo le notizie non sono buone.😭 Mercoledì prossimo inizierò la mia nuova battaglia contro il mieloma multiplo, il mio nemico invisibile come lo chiamo io, e sarà piuttosto lunga. La dottoressa che mi segue ormai da 10 anni mi ha inserito in un protocollo che per ora prevede 4 cicli di cure di 4 settimane ciascuno😮, quindi fino a luglio più o meno, e poi si valuterà se rifare gli autotrapianti. Questa notizia, anche se me la aspettavo, mi ha un po' sconvolta perchè capita nel momento più sbagliato... non avendo nessun tipo di collaborazione da parte di due dei miei fratelli nella gestione di mio padre che purtroppo ha la demenza senile che peggiora di giorno in giorno non so come riuscirò ad affontare la situazione. I miei fratelli in vari modi anche non verbali hanno assunto nei miei confronti un atteggiamento che riesce a farmi sentire in colpa per la ricomparsa della malattia perchè non sapendo come reagirò alle terapie non è detto che possa occuparmi completamente del loro padre come sto praticamente facendo adesso. Anzi si sono praticamente tirati indietro anche nel seguirlo almeno i fine settimana visto che sta arrivando la bella stagione e vogliono essere liberi di fare ciò che vogliono.
Se 10 anni fa ho affrontato tutto con un pizzico di incoscienza, di coraggio in più, di voglia di vincere contro il nemico invisibile, stavolta non sono sicura di farcela 😢perchè il morale è molto basso e ho la consapevolezza e la certezza che su di loro non potrò mai contare e questo mi distrugge quasi più della malattia... Sono amareggiata, impaurita, delusa e angosciata perchè oltre all'aiuto che di certo mia mamma (che non sta bene e non si è ancora ripresa completamente dall'intervento per la rimozione della stenosi alla carotide) mi darà non so su chi davvero posso contare nella mia stessa famiglia. Certo ho gli amici e sono importantissimi per me e spero che mi aiuteranno a vincere questa nuova battaglia....😩

giovedì 23 marzo 2017

W.I.P COLORI A OLIO

Pochi giorni fa stranamente ho fatto un sogno riguardante la pittura:ero in un prato bellissimo con una mia cara amica e la nostra insegnante di pittura (peccato che non possa più seguore i suoi bellissimi corsi) e io ero alle prese con un piccolo quadro con un faro. Ed era lo stesso che avevo in mente di fare da tanto tempo ma non avevo ancora iniziato per varie problematiche. Ieri mi sono ricapitate in mano l'immagine e la tela e non ho resistito, mi sono ritagliata un pochino di tempo e ho iniziato il mio dipinto.
Ho steso la prima mano del cielo e del mare e presto continuerò il farò.  Adoro i fari, per me rappresentano il simbolo della sicurezza e questo quadro se verrà bene è probabile che diventi un regalo...

lunedì 20 marzo 2017

Tantissimi auguri a me🍰🍰💞💖🎂🎂🎂🎉🎉🎍🎍🎍

Happy birthday To me!!!!

oggi festeggio 45 candeline nonostante stia passando un lunghissimo periodo difficile. Non ho fatto grandi cose, anzi la solita routine se si esclude un breve giro in centro con la mia mamma per comprarmi i rispettivi regali però sono stata stranamente serena e sommersa da tantissimi auguri da parte di amici reali e virtuali in tutti i modi e questo è stato il regalo più bello.... stranamente ho dato il valore che ritenevo giusto agli auguri di coloro che credono che queste sei lettere dette oggi bastino a cancellare strisce tipi di atteggiamenti tenuti durante gli altri 364 giorni l'anno. Fino all'anno scorso ci ricade ogni volta ma stavolta con una freddezza che non credevo di possedere li ho liquidati e dalle loro reazioni non se lo aspettavano. Chissà che questo compleanno non sia anche l'inizio di una vera svolta della mia vita con la chiusura anche dei rapporti con chi fino ad oggi ha sempre pensato e pensa che io sia solo una marionetta a sua disposizione senza rispetto e dignità, senza libertà e diritti.
E allora ancora una volta grazie a tutti i miei amici e Buon compleanno a me!!!!!

domenica 19 marzo 2017

Buon Onomastico mamma

Oggi è l'onomastico della mia mamma Giuseppina, la persona alla quale non farò mai l'ingiustizia di non farle più gli auguri come ha fatti qualcuno solo perché nel diventare anziana inizia ad avere qualche piccolo grande disturbo. Tra me e lei ci sono spesso altimetrica bassi ma non dimentico mai che ci ha praticamente allevati da sola e con pesanti interferenze da parte della nonna paterna. Ci sono stati tantissimi momenti nei quali lei ha dovuto svolgere il ruolo di madre e padre insieme perché lui non c'era mai e quando rincasava era sempre stanco e nervoso per passare del tempo con noi
Lo so bene che oggi è pure la festa del papà ma io sono anni che cerco di non festeggiarlo,  il rapporto tra me e lui non è mai stato facile e soprattutto da parte sua certe discriminazioni e certi torti non sono mai mancate e continuano nonostante tutto...
meglio che vada a riposare perché  Stasera sono stanchissima
BUONA NOTTE MAMMA T.V.T.NLB.💖💝💗💜💛💚

venerdì 17 marzo 2017

B.O.M. UN PO ' DOLOROSO

E anche questo è stato fatto!!! Ieri mi sono sottoposta al B.O.M. cioè  al prelievo per la biopsia del midollo. Erano già 5 anni che non lo facevo più e non mi ricordavo quasi la procedura, ma non è stato poi così doloroso come temevo anche se non è certamente una passeggiata tanto che anche oggi mi fa ancora un pochino male. Adesso non mi resta che aspettare il 31 marzo per avere l'esito. La dottoressa e l'infermiera sono state bravissime e mi hanno fatto persino i complimenti perchè non mi sono mossa e lamentata nonostante i giorni precedenti abbia avuto la febbre a 40 per una laringotracheite tonsillite. Del resto se ti agiti è peggio perchè senti più dolore e impieghi più tempo, io mentre mi hanno spruzzato l'anestesia sulla schiena ho iniziato a pensare a una passeggiata al tramonto in riva al mare e mi ha aiutato a rilassarmi il più possibile. La battaglia è iniziata ma più che  contro la malattia stessa sarà contro certe persone che non la ritengono così grave e non vogliono sentirsi in secondo piano... A queste persone importa solo che mi occupi quotidianamente di mio padre e non gli stravolge i suoi progetti.

sabato 11 marzo 2017

Una nuova battaglia per vivere

Questo nuovo anno si sta rivelando davvero molto difficile sotto ogni punto di vista e sta piano piano trasformando in realtà tutti i miei peggiori incubi. L'ultimo controllo in ematologia non è andato come speravo e adesso si parla concretamente di una recidiva del mieloma multiplo. Giovedì avrò il prelievo del midollo e altri prelievi poi il 31 saprò se devo iniziare subito le terapie. Confesso che ho passato qualche giorno decisa a non sottopormi più a nessuna cura? sono stanca del contesto che mi circonda e dell'indifferenza di certe persone che invece di starmi vicine mi fanno sentire in colpa per il ritorno della malattia perché complica di sicuro la situazione già particolare in casa. Ieri solo la mia ematologia è riuscita a trovare le parole giuste per farmi cambiare idea anche se la delusione e l'amarezza dentro restano...
Non nego che ho paura di lottare nella speranza che poi la mia vita sia un po ' più serena e tranquilla e di restare delusa ancora una volta. È già successo 10 anni fa e da allora le cose sono andate sempre peggiorando... E poi ho paura di combattere con tutto ciò che comporya e stare male per rischiare di perdere... Una consapevolezza già ce l'ho: questa battaglia la dovrò affrontare praticamente da sola e con l'appoggio dei pochi veri amici che per fortuna sono sempre presenti.